La rete degli Amici e dei Delegati dell’Università Cattolica, che conta circa 15.000 aderenti di ogni età, è presente in tutte le regioni d’Italia, per promuovere nelle diocesi e sul territorio il servizio culturale che l’Ateneo offre alla Chiesa e alla società italiana, e suscitare in varie modalità il sostegno attraverso raccolte fondi, finalizzate anche all’istituzione di Borse di studio territoriali.

Numerose istituzioni culturali vanno dotandosi di una simile rete di collegamento: per non essere isolati, per far circolare cultura, per offrire occasioni di orientamento e di formazione permanente.

In tal senso si può affermare che la rete territoriale che sostiene l’Università Cattolica è stata un’intuizione che ha precorso i tempi.

Chi sono i Delegati dell’Università Cattolica

L’Università Cattolica fin dal suo sorgere ha avuto il pieno sostegno di tutto il mondo cattolico e di quello organizzato, in special modo nell’ambito dell’Azione Cattolica (in particolare della Gioventù Femminile di Armida Barelli) dove alcune persone venivano “delegate” a mantenere i contatti con l’Ateneo per le sue varie necessità. Di qui il termine “Delegato”.

Tale tipo di impegno va considerato all’interno della comunità parrocchiale e diocesana come una delle tante espressioni di quel volontariato culturale di cui la comunità ecclesiale sente oggi grande bisogno.

L’identikit del Delegato

I Delegati fanno parte dell’Associazione Amici che statutariamente fa capo all’Istituto Toniolo. La vita dell’Associazione Amici è scandita da occasioni che – durante l’anno – ne qualificano l’impegno di animazione culturale sul territorio della Chiesa locale.

I Delegati promuovono:
– l’Università Cattolica del Sacro Cuore come patrimonio educativo e culturale dei cattolici italiani in collaborazione con le realtà locali e in particolare con l’Ufficio diocesano per l’educazione, la scuola e l’università;
–  la conoscenza dell’Ateneo e la raccolta fondi, in particolare in occasione della Giornata nazionale per l’Università Cattolica che si tiene la terza domenica di Pasqua;
–  l’Associazione Amici dell’Università Cattolica, secondo le finalità sue proprie;
–  attività culturali e formative sul territorio in sinergia con l’Ateneo;
–  l’orientamento e l’accompagnamento di giovani motivati alla scelta dell’Università Cattolica del Sacro Cuore;
–  il sostegno dell’attività di formazione e ricerca dell’Università Cattolica, con particolare riferimento alla terza missione dell’Università.