Il Presidente Scola dell’Istituto Toniolo ha pregato per i fatti di Brindisi

Share

L’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, presiedendo la Messa nella chiesa di Santa Maria Assunta a Cernusco sul Naviglio (Milano),sabato 19 maggio, in memoria del cardinale Giovanni Colombo, già Arcivescovo ambrosiano, ha ricordato nell’omelia la vittima e i gravi fatti di Brindisi. 

Queste le parole del cardinale Scola:

Carissime sorelle e fratelli, dobbiamo, in questo momento, rivolgere il nostro cuore e la nostra mente alla tragedia che si è consumata oggi a Brindisi. Affidiamo la giovane vita stroncata al Signore, preghiamo per le persone ferite, perché possano recuperarsi il più presto possibile. Siamo vicini al dolore di tutti i loro cari, della scuola, della città per questo atto esecrabile che ci indigna profondamente. 

Affidiamo il nostro Paese alla Vergine Santissima e ci impegniamo tutti, a uno a uno, a cominciare da ciascuno di noi, perché si affermi il bene e il positivo e perché, anche in questo momento di fatica e di dolore per molti, non prevalga, nel modo più assoluto, nella nostra Italia la violenza e perché, da parte di tutto il nostro popolo, ci sia un impegno personale e comunitario teso a garantire la vita buona. 

Questo grave fatto non raffreddi, anzi fortifichi, la solidarietà tra di noi e nel Paese. La Vergine Santissima sostenga nel profondo questa nostra intenzione.

Leave a Comment

Next Up