La graphic novel su Armida Barelli

A una donna determinata e infaticabile, che ha segnato la prima metà del Novecento, promuovendo iniziative laicali, soprattutto rivolte alla componente femminile del Paese è dedicato il volume “Armida Barelli. Nulla sarebbe stato possibile senza di lei”.

 La graphic novel, edita da Franco Cosimo Panini Editore, è stata presentata venerdì 22 ottobre, in Aula Pio XI (Università Cattolica, Milano).  Il volume, sceneggiato e illustrato da Pia Valentinis e Giancarlo Ascari, ideato e curato dalla giornalista e scrittrice Tiziana Ferrario, è un’iniziativa dell’Istituto Giuseppe Toniolo in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore, in occasione dei due centenari di fondazione, un progetto ambizioso e complesso che ha previsto un’approfondita ricostruzione storica, affidata ad Aldo Carera ed Ernesto Preziosi.  Riconosciuta beata dalla Chiesa, la sua figura affascina anche le giovani e i giovani di oggi, per la sua determinazione e la sua capacità di fare impresa.

«Armida Barelli era l’unica donna in un club di sognatori, tutti uomini che aspiravano alla creazione di una classe dirigente cattolica – ha detto Tiziana Ferrario -. In un momento in cui si sta rivalutando la figura della donna valeva la pena raccontare la sua storia. È stata una vera rivoluzionaria. Erano anni in cui le donne avevano poche opportunità. Armida, dimostrando grandi doti di leadership, è riuscita a dare vita a istituzioni, che, ancora oggi operano in modo significativo in Italia come l’Università Cattolica, il Policlinico Gemelli e i collegi per gli studenti fuori sede».

La figura di Armida Barelli rivive, così, attraverso un nuovo linguaggio, vicino alle nuove generazioni. Con la forza e l’immediatezza delle immagini, la graphic novel racconta la vita di Armida Barelli e i suoi straordinari incontri con altri protagonisti del cattolicesimo italiano come Padre Agostino Gemelli, Giuseppe Toniolo, Benedetto XV e Pio XI, nella cornice di oltre mezzo secolo di storia italiana. La sua vocazione l’ha portata, lei nata in una famiglia della buona borghesia milanese indifferente alla religione a diventare la fondatrice della Gioventù Femminile dell’Azione Cattolica e a svolgere un ruolo centrale nella nascita dell’Università Cattolica.

Nella stessa occasione è stata inaugurata anche la mostra collegata, visitabile fino al 9 novembre in Ateneo. Chi fosse interessato a realizzare un evento di presentazione della graphic novel può scrivere a: pr.toniolo@istitutotoniolo.it.

Il saluto di monsignor Mario Delpini, Arcivescovo di Milano, presidente dell’Istituto Toniolo

L’invito e il programma 

Rassegna stampa:

Famiglia Cristiana – Corriere della Sera – Tg1 Billy – Donne Chiesa mondo – Osservatore Romano – Avvenire.it – lavocedinewyork.com – Agensir – Chiesa di Milano – Prima Milano – Romasette – Clarus – Avvenire MI7 – a6fanzinechiesadimilano.it  famigliacristiana.it – tv2000vaticannews.it

 

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Altre News che potrebbero interessarti

Premiazione borse di studio

L’Università Cattolica e l’Istituto Giuseppe Toniolo, ente fondatore e garante dell’Ateneo, premiano con risorse proprie gli studenti meritevoli. Martedì 24 maggio sono stati premiati, infatti,

L’Istituto Toniolo al Lecco Film Fest

È stata rinnovata la collaborazione tra la Fondazione Ente dello Spettacolo e l’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori, ente fondatore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.