La graphic novel su Armida Barelli

A una donna determinata e infaticabile, che ha segnato la prima metà del Novecento, promuovendo iniziative laicali, soprattutto rivolte alla componente femminile del Paese è dedicato il volume “Armida Barelli. Nulla sarebbe stato possibile senza di lei”.

 La graphic novel, edita da Franco Cosimo Panini Editore, è stata presentata venerdì 22 ottobre, in Aula Pio XI (Università Cattolica, Milano).  Il volume, sceneggiato e illustrato da Pia Valentinis e Giancarlo Ascari, ideato e curato dalla giornalista e scrittrice Tiziana Ferrario, è un’iniziativa dell’Istituto Giuseppe Toniolo in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore, in occasione dei due centenari di fondazione, un progetto ambizioso e complesso che ha previsto un’approfondita ricostruzione storica, affidata ad Aldo Carera ed Ernesto Preziosi.  Riconosciuta beata dalla Chiesa, la sua figura affascina anche le giovani e i giovani di oggi, per la sua determinazione e la sua capacità di fare impresa.

«Armida Barelli era l’unica donna in un club di sognatori, tutti uomini che aspiravano alla creazione di una classe dirigente cattolica – ha detto Tiziana Ferrario -. In un momento in cui si sta rivalutando la figura della donna valeva la pena raccontare la sua storia. È stata una vera rivoluzionaria. Erano anni in cui le donne avevano poche opportunità. Armida, dimostrando grandi doti di leadership, è riuscita a dare vita a istituzioni, che, ancora oggi operano in modo significativo in Italia come l’Università Cattolica, il Policlinico Gemelli e i collegi per gli studenti fuori sede».

La figura di Armida Barelli rivive, così, attraverso un nuovo linguaggio, vicino alle nuove generazioni. Con la forza e l’immediatezza delle immagini, la graphic novel racconta la vita di Armida Barelli e i suoi straordinari incontri con altri protagonisti del cattolicesimo italiano come Padre Agostino Gemelli, Giuseppe Toniolo, Benedetto XV e Pio XI, nella cornice di oltre mezzo secolo di storia italiana. La sua vocazione l’ha portata, lei nata in una famiglia della buona borghesia milanese indifferente alla religione a diventare la fondatrice della Gioventù Femminile dell’Azione Cattolica e a svolgere un ruolo centrale nella nascita dell’Università Cattolica.

Nella stessa occasione è stata inaugurata anche la mostra collegata, visitabile fino al 9 novembre in Ateneo. Chi fosse interessato a realizzare un evento di presentazione della graphic novel può scrivere a: pr.toniolo@istitutotoniolo.it.

Il saluto di monsignor Mario Delpini, Arcivescovo di Milano, presidente dell’Istituto Toniolo

L’invito e il programma 

Rassegna stampa:

Famiglia Cristiana – Corriere della Sera – Tg1 Billy – Donne Chiesa mondo – Osservatore Romano – Avvenire.it – lavocedinewyork.com – Agensir – Chiesa di Milano – Prima Milano – Romasette – Clarus – Avvenire MI7 – a6fanzinechiesadimilano.it  famigliacristiana.it – tv2000vaticannews.it

 

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Altre News che potrebbero interessarti

Al via il concorso Romanae Disputationes

L’Aula Magna dell’Università Cattolica, martedì 21 settembre, ha ospitato la lezione inaugurale della decima edizione del concorso nazionale di filosofia Romanae Disputationes 2023 sul tema