• Home
  • home page
  • Opera Prima: presentazione dell’ebook “A Modo Nostro”

Opera Prima: presentazione dell’ebook “A Modo Nostro”

Share

Dalla prima edizione del Concorso OPERA PRIMA, promosso dall’ Istituto Toniolo e Associazione Amore per il sapere, per le scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia, è nato l’ebook dei racconti dei 10 ragazzi vincitori dal titolo “A modo nostro”, edito da Il Castoro, partner, fra gli altri, del concorso.

L’ebook raccoglie i racconti di Matteo Bordoni, Vittorio Boschini, Pietro Camussi, Carlo Danelon, Valeria De Stasio, Maria Rita Sofia Di Stasio, Beatrice Lanzillo, Maddalena Rossi, Sara Sardisco, Anna Tomatis con la postfazione dello scrittore e psicanalisti Luigi Ballerini

Acquistabile su tutti gli e-store online, sarà presentato mercoledì 11 novembre  alle ore 15. in diretta zoom con Marco Ferrari, ideatore del concorso; Lugi Ballerini presidente di giuria; Loredana Baldinucci, editor Il Castoro  e i ragazzi autori di A modo nostro.


Ha così commentato Luigi Ballerini “In quanto presidente di giuria ho avuto il piacere di essere confermato su quanto la scrittura sia un mezzo per conoscere ed esprimere sé e gli altri e su come l’età cui ci siamo indirizzati costituisca davvero un terreno fertile per questa scoperta. I racconti che ci sono pervenuti   se da una parte hanno avuto la caratteristica di essere molto vari, per stile, genere, contenuto, dall’altra sono stati accomunati dal desiderio di provare a dire qualcosa di interessante sul mondo partendo dalla propria prospettiva personale” .

Dal concorso per le scuole è nato, quindi, un ebook   di racconti firmati da dieci giovani autori esordienti, affiancati da editor professionisti della casa editrice Il Castoro.  “Per la nostra casa editrice il Concorso Opera Prima è stato l’occasione di incontrare i nostri lettori ideali in una veste diversa: quella di autori. Una cosa abbiamo ben chiara da sempre: i bambini e i ragazzi vanno presi sul serio – ha commentato Loredana Baldinucci, editor Il Castoro –   Ed è quello che abbiamo fatto: i dieci ragazzi vincitori hanno avuto la possibilità di lavorare come autori veri e propri a fianco di noi editor, e di capire insieme a noi cosa significa lavorare su un testo per portarlo alla pubblicazione. Come spesso succede, i ragazzi ci hanno stupito: per la qualità e le prospettive originali dei racconti, e per la capacità di mettersi in gioco nel lavoro editoriale successivo. Una bellissima esperienza, che ci ha arricchito a vicenda” .

Per ricevere il link per accedere all’evento, scrivere a: operaprima@istitutotoniolo.it.

Luigi Ballerini, psicoanalista e scrittore, presidente di giuria: “In quanto presidente di giuria ho avuto il piacere di essere confermato su quanto la scrittura sia un mezzo per conoscere ed esprimere sé e gli altri e su come l’età cui ci siamo indirizzati costituisca davvero un terreno fertile per questa scoperta. I racconti che ci sono pervenuti – tutti sul tema scelto: Mode. Modi – se da una parte hanno avuto la caratteristica di essere molto vari, per stile, genere, contenuto, dall’altra sono stati accomunati dal desiderio di provare a dire qualcosa di interessante sul mondo partendo dalla propria prospettiva personale” .

Prof. Marco Ferrari, direttore e ideatore del Concorso: “Per un insegnante avere la possibilità di dare a un proprio studente o studentessa, lo spazio dove liberare le proprie energie è fonte di grande soddisfazione e di entusiasmo. Da qui nasce l’idea di Opera Prima questo è lo scopo dell’educazione e questo libro testimonia che se la scuola funziona, può davvero aprire l’orizzonte a grandi imprese” .

Next Up