A Santa Cesarea per chiarirsi le idee

Si è svolto dal 16 al 20 luglio a Santa Cesarea Terme (LE) il Corso estivo di Orientamento universitario, giunto quest’anno alla XXV edizione. Vi hanno partecipato 63 giovani, provenienti da tutt’Italia, in prevalenza di IV superiore e liceali. Presenze gradite quelle del preside della facoltà di Economia dell’Universita Cattolica, prof. Domenico Bodega; della prof. ssa Maria Rosaria Mancinelli, vicedirettrice del CROSS della Cattolica; della prof.ssa Emanuela Bonelli, psicologa del CROSS; del dott. Bartolomeo Gisotti, direttore dei servizi didattico-accademici dell’UC di Roma; del dott. Carlo Finocchietti, direttore del Cimea (Centro Informazioni Mobilità Equivalenze Accademiche); di don Vito Mangia, segretario diocesano della Pastorale giovanile di Otranto.

Test psico-attitudinali e colloqui finalizzati alla creazione di un profilo personale, la presentazione dell’offerta formativa in Italia e della Cattolica in particolare, tavole rotonde e testimonianze di studenti e laureati hanno coinvolto i partecipanti, soddisfatti e motivati alla fine della esperienza. Grazie alla collaborazione della Pastorale giovanile della diocesi di Otranto, che ha animato un momento di dibattito sul ruolo della fede nella scelta universitaria, si sono potute visitare Alessano dove è sepolto don Tonino Bello (Vescovo di Molfetta e Presidente di Pax Christi) e Otranto, con la cattedrale dedicata ai Santi Martiri, canonizzati da Papa Francesco nel mese di maggio. Il Vescovo di Otranto, S. E. Rev.ma Mons. Donato Negro, ha salutato gli studenti e augurato loro un brillante futuro.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Altre News che potrebbero interessarti

La missione dell’Istituto Toniolo

Perseguire attività di formazione e ricerca, promuovere il legame tra l’Università Cattolica, le diocesi e la società, diffondendo la cultura di ispirazione cristiana, concorrere al

Premiazione borse di studio

L’Università Cattolica e l’Istituto Giuseppe Toniolo, ente fondatore e garante dell’Ateneo, premiano con risorse proprie gli studenti meritevoli. Martedì 24 maggio sono stati premiati, infatti,