In diocesi di Trapani la mostra e due incontri sulla figura di Armida Barelli

Armida Barelli è una figura significativa del secolo scorso, in particolare nell’ambito della Gioventù femminile di Azione Cattolica, ed è stata cofondatrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Ad un mese dalla beatificazione, arriva nella diocesi di Trapani la mostra a pannelli tratta dalla graphic novel “Armida Barelli. Nulla sarebbe stato possibile senza di lei”, ideata e curata dalla giornalista e scrittrice Tiziana Ferrario, con sceneggiature e illustrazioni di Giancarlo Ascari e Pia Valentinis, Franco Cosimo Panini editore, con la consulenza storica di Aldo Carera ed Ernesto Preziosi. 

Due gli appuntamenti: il primo ad Alcamo sabato 28 maggio in occasione del 75° anniversario della fondazione dell’Azione Cattolica nella parrocchia San Giuseppe. Alle ore 17.30 si terrà la celebrazione eucaristica; a seguire l’introduzione della presidente diocesana Pina Piazza, l’inaugurazione della mostra  e l’intervento del presidente nazionale di Azione Cattolica Giuseppe Notarstefano. Conclude il vescovo mons. Pietro Maria Fragnelli

Il secondo appuntamento è in calendario lunedì 30 maggio: la mostra verrà trasferita a Trapani presso la Sala Laurentina e alle ore 17 l’Azione Cattolica di Trapani insieme con il Cif (Centro italiano femminile) e il MO.I.Ca (Movimento italiano casalinghe) ha organizzato un momento di riflessione in cui Maria Rita Pecorella, già presidente dell’Azione Cattolica diocesana e per molti anni membro del Consiglio nazionale dell’associazione, traccerà un profilo e gli elementi di attualità di una donna laica che ha segnato la vita della Chiesa e della società del suo tempo. Seguirà la S.Messa di ringraziamento alle ore 18.15 presso la Cattedrale San Lorenzo.

Locandina 28 maggio, Alcamo

Locandina 30 maggio, Trapani

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Altre News che potrebbero interessarti