PIME: Borse di studio per ricordare padre Piero Gheddo

Share

A ormai tre anni dalla sua scomparsa il Pime, attraverso la Fondazione Pime Onlus, continua a ricordarlo con le borse di studio a lui intitolate. E’ pubblicato, infatti, il bando “Borse di studio Piero Gheddo“, istituite con la finalità di mantenere vivo l’impegno che il missionario e giornalista ha profuso nel corso di oltre 50 anni a testimoniare la propria vocazione missionaria attraverso la comunicazione franca e documentata, come leva per un coinvolgimento comune a favore della dignità di ogni uomo e della missionarietà di ogni cristiano.

In oltre 50 anni di esperienza come missionario giornalista, padre Piero Gheddo ha raccontato le periferie del mondo e le persone che le abitano come nessun altro, attraverso una incalcolabile quantità di articoli, testimonianze, libri e documenti.

Le borse di studio permetteranno a due studenti di laurea magistrale o di dottorato (Università italiane o estere) di svolgere la propria attività di ricerca negli ambiti della comunicazione, della cultura e dell’arte, dell’educazione alla mondialità o del sostegno a persone e a progetti di sviluppo, entrando in contatto diretto con i settori del Centro missionario Pime di Milano che si occupano di queste attività.

Il bando per l’anno 2021 prevede l’assegnazione di due borse di studio per un valore di 7500 euro.

Il termine per la presentazione delle candidature è fissato al 28 febbraio 2021.

I candidati possono presentare i loro progetti di ricerca inviando i documenti necessari, specificati nel  BANDO CONSULTABILE A QUESTO LINK

Contatti:

Isabella Mastroleo

biblioteca@pimemilano.com

02 43 822 305

Qui la puntata dedicata da Radio Marconi

Next Up