“Condivido” …quando le scuole superiori vanno a lezione di educazione digitale

“Condivido” …quando le scuole superiori vanno a lezione di educazione digitale

Una lezione collettiva via web a Milano, Matera, Cagliari, Trieste sulla comunicazione non ostile. A proporla  è Parole O_Stili, la prima community in Italia contro la violenza nelle parole, ha presentato oggi “Condivido – Il Manifesto della comunicazione non ostile nelle scuole” in partnership con l’Istituto Toniolo, Università Cattolica del Sacro Cuore,  Miur, UniCredit, Gruppo Newton e SpazioUAU per contrastare l’utilizzo e la diffusione di linguaggi ostili. L’evento, aperto gratuitamente a docenti e studenti delle scuole superiori, si svolgerà il 15 maggio dalle 10 alle  11 e 30 in contemporanea tra l’UniCredit Pavilion di Milano, l’Università degli studi di Trieste, l’auditorium Gervasio di Matera e la Fiera di Cagliari grazie al supporto di Fondazione Matera 2019, Regione Friuli-Venezia Giulia, Università degli studi di Trieste e Regione Autonoma della Sardegna.

Sarà presente il Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli. 

Al centro dell’evento ci sarà il Manifesto della comunicazione non ostile, una carta che raccoglie i 10 princìpi proposti e votati dalla Rete negli scorsi mesi per ridurre, arginare e combattere i linguaggi negativi che si propagano facilmente in Rete. La carta, che è stata presentata lo scorso febbraio alla presenza della Presidente della Camera Laura Boldrini e di oltre 500 giornalisti, manager, politici, docenti, comunicatori e influencer è stata subito adottata in molte scuole italiane da docenti e genitori.

I dieci principi del Manifesto saranno raccontati, commentati e discussi insieme agli studenti da: Paolo Ruffini, la cantante Chiara, uno dei calciatori della rosa dell’AC Milan introdotto dal giornalista sportivo Gianluca di Marzio, l’attrice Diana Del Bufalo, Andrea Sesta del sito satirico Lercio, il direttore di Fanpage Francesco Piccinini, Lodovica Comello con un videomessaggio e da Marco Melano di Commenti Memorabili. Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare i ragazzi delle scuole secondarie sull’importanza del linguaggio in rete, con l’obiettivo di ridurre, arginare e combattere le pratiche e i linguaggi negativi.

Oltre 20.000 gli studenti ad oggi iscritti per seguire la diretta.

Save the Date – Condivido – ParoleOstili

Manifesto della comunicazione non ostile