A Fano la mostra su Armida Barelli

In occasione della prima memoria liturgica di Armida Barelli (19 novembre) e della festa dell’adesione all’Azione Cattolica (8 dicembre), nei corridoi del Centro Pastorale Diocesano di Fano è allestita la mostra “Armida barelli. Nulla sarebbe stato possibile senza di lei” promossa dall’Istituto Toniolo e dall’Università Cattolica, di cui la Barelli è stata co-fondatrice insieme con padre Agostino Gemelli. La mostra è visitabile dal 22 novembre al 3 dicembre 2022.

Mercoledì 30 novembre una parte della mostra è stata trasferita presso la Casa Giovani di Fano per un momento di racconto e riflessione sulla vita della “sorella maggiore” che ha saputo coinvolgere centinaia di migliaia di giovani donne in una storia appassionante di cui siamo tutti eredi.

Sabato 3 dicembre, al Centro Pastorale Diocesano, si svolgerà dalle ore 15.15 una conversazione con Ernesto Preziosi sulla storia di Armida, a partire dal testo di cui è autore “La zingara del buon Dio”. Sarà anche l’occasione per ricordare alcune donne della diocesi di Fano-Fossombrone-Cagli-Pergola che si sono spese in maniera significativa per la Chiesa: Nella Rondini, Miriam Ortensi e Maria Pia Giammarini a poco più di un mese dalla scomparsa. Alle ore 18.00 è in programma la celebrazione eucaristica in Cattedrale.

Locandina

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Altre News che potrebbero interessarti

Orientamento per adolescenti in Basilicata

L’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo in collaborazione con Inner Wheel di Matera e Parole_Ostili ha promosso un progetto di orientamento nelle scuole superiori Loperfido Olivetti di