La Conferenza Episcopale campana a Sessa Aurunca incontra il Delegato regionale UC

Lunedì 2 maggio 2022 presso la Curia di Sessa Aurunca si è tenuto l’incontro plenario dei Vescovi della regione Campania. Mons. Orazio Francesco Piazza, Vescovo della diocesi ospitante, ha ricevuto i confratelli nella sala Pio IX per discutere di problemi sociali, economici e di bioetica.
Per interagire meglio con il territorio e rendere più incisiva la pastorale, occorre coinvolgere le scuole, le famiglie e le associazioni educative.

A margine dell’incontro è stato presentato all’assemblea il Delegato regionale dell’Università Cattolica, prof. Giovanni Battista Abbate, dirigente scolastico presso l’Istituto superiore “Agostino Nifo” di Sessa Aurunca, che già in altre sedi aveva affrontato la tematica della solitudine esistenziale a cui si assiste sia tra gli adulti sia tra i giovani e che si è sempre fatto promotore di attività tese al coinvolgimento anche affettivo dei ragazzi, per orientarli nello studio e nelle scelte secondo valori cristianamente ispirati.

Sulle suggestioni della seconda enciclica di Papa Bergoglio e coerentemente al tema del rispetto e amore dell’ambiente, i giovani studenti dell’Istituto Agostino Nifo hanno rappresentato l’uccisione della natura, il suo delicato sistema e la speranza di rinascita.

Il Delegato ha avuto la possibilità di raccontare anche l’esperienza di allestimento della mostra su Armida Barelli in alcune scuole superiori e presso alcune chiese locali.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Altre News che potrebbero interessarti

Costruiamo laboratori di pensiero

L’Istituto Toniolo ha organizzato l’incontro nazionale dei Delegati e degli Amici, dal 5 al 7 aprile 2024, per proporre spazi di confronto e approfondimento in

Laboratorio Giovani “Credere domani”

Il Laboratorio Giovani “Credere domani”, promosso dagli Istituti Superiori di Scienze Religiose di Verona e dell’Emilia, è una iniziativa residenziale rivolta ai responsabili delle diocesi coinvolte,