100 storie per 100 volti: Marina Ghidoni

Share

Ottantasei anni, nata in una numerosa famiglia contadina a Izano, un piccolo paese della provincia di Cremona, Marina Ghidoni ricorda così il suo incontro con la Cattolica: «Torno ai miei ricordi da bambina (otto-dieci anni) quando frequentava la mia famiglia, la Nobil donna Alessandra Noli Dattarino, amica di Armida Barelli. Ogni volta che tornava da Milano veniva a raccontare alla mia mamma gli avvenimenti dell’Università. Io ascoltavo e sognavo di poter vedere com’era un’Università. Già da allora andavo porta a porta nelle famiglie a “raccogliere le uova” per poi poterle vendere nella giornata dell’Università Cattolica e devolvere ad essa il contributo economico. Queste piccole azioni sono sempre proseguite nel corso degli anni restando sempre sostenitrice della Cattolica con l’iniziativa “amico dell’Università».

Alcuni immagini di Marina Ghidoni: da bambina nel 1946, una relativa alla laurea triennale della nipote nella sede di Cremona con il marito e una con la figlia, il marito e il genero sempre in occasione della laurea triennale della nipote.

Quella di Marina Ghidoni è una delle testimonianze raccolte per l’iniziativa 100 volti per 100 storie, promossa dall’ Università Cattolica del Sacro Cuore in occasione del suo centenario con l’Istituto “Giuseppe Toniolo” e le Associazioni Alumni e Amici dell’Università Cattolica.

Clicca qui per la storia completa.

Clicca qui per conoscere altre “voci”.

Vincenzo Aimo

Federica Bove

Stefano Saldi

Patrizia Sanpietro

Angela Marra

Alberto Ratti

Leda Leonardi Cifoletti

Padre Filippo Catalano

Next Up